Login
Pubblicato da
Luca Mesini
il 13 gennaio 2018

Sul cappello che noi portiamo #saveBorsalino

Il pezzo di storia che riguarda l'Azienda (possiamo a buon titolo ritenere artistica) Borsalino, si perde non dico nella notte dei tempi ma ha determinato quantomeno la Storia e il Costume del '900. Al cinema, i volti più noti della cultura di massa vediamo come hanno vestito un cappello Borsalino e le varie potenzialità di stile e design che prefigurano l'Azienda ad esprimersi anche in seno ai campi scuola che portano la produzione a una visione 4.0 sono come il filone di una miniera che, a ben vedere, sta funzionando ancora. Oggi, come nella maggiore consuetudine italiana, nonostante ottimi investimenti e l'ardimento in positivo che porta a far viaggiare l'Azienda sul lavoro (il lavoro e le commesse ci sono), a causa di un crack finanziario la Borsalino rischia di fare la fine che in questi tempi si è tentati di screditare a più livelli e in più settori (dall'ILVA alla Melegatti), ovviamente in un “esploso” di ricaduta sociale differente ma sul vello dell'Arte del lavoro, sempre uguale – cioè al rischio serio di perdere nel nulla l'Eccellenza. – E come a un grido garibaldino anche gli illustratori hanno risposto all'hastag #saveBorsalino :)

Associamo a questo articolo due disegni che abbiamo appena messo nella rete, approfittando della tecnica che ci permette (su equilibriarte) di inserire immagini ad alta risoluzione :)

DISEGNO 1 – Audrey realistica #saveBorsalino

DISEGNO 2 – Audrey per figurativo ellittico & pupazzo design #saveBorsalino

CORO della SAT (se occorresse anche una mobilitazione “alpina”) – ANTEFATTO – Se Vi mettete alla ricerca della Borsalino oggi, troverete articoli che Vi porteranno all'attuale mobilitazione fallimentare. Sulla quale dinamica, non essendo addetti ai lavori, sarà difficile districarsi.

Animazione che ha comunque reagito con la nascita della mobilitazione sul merito.

Sulle immagini che hanno fatto la storia (fonte) e sono ancora attive in produzione al tempo presente, c'è ben poco d'aggiungere: ci sono dei corsi di perfezionamento in Costume & Immagine & visual-design al riguardo.

Anche gli illustratori di tutto il mondo si son presi a cuore ovviamente l'incarico di aderire ad #saveBorsalino rendendo così possibili belle gallerie come questa :) (fonte).

BORSALINO: nasce nel 1857. Il brand e l'offerta godono ottima salute a quanto pare.

E sulle collezioni... cari amici artisti e disegnatori, c'è solo l'imbarazzo della scelta al desiderio di lasciarsi andare... è una grande storia di Design italiano nel mondo e quindi, se volete associare l'hastag #saveBorsalino fatevi ispirare :)

 

FONTI E RINGRAZIAMENTI

Si ringrazia la giornalista de La Stampa Valentina Frezzato per l'interessamento e il lavoro svolto.

Articolo ufficiale de La Stampa.

Tutti col Cappello (Alessandria, mobilitazione nelle vie).

“Sul cappello che noi portiamo” abbiamo visto ricordare essere una famosa canzone degli Alpini. Come tutti sanno, per un artista ogni accadimento che lo coinvolge viene sempre letto in chiave, per quanto possibile, anch'essa artistica, ergo abbiamo così pensato di rifarci alla nostra giovanile (e obbligatoria) esperienza alpina, per rimetterci al fido bisogno di alzare la bandiera su questa causa che a rigore di logica non ci pare proprio per niente persa :)

Auguri alla Borsalino (e se un giorno il nostro stile di vita cambiasse, debbo dire... molto e in alto), siam certi che ce ne compreremo uno e siam sicuri offrirlo a qualche dama :)

Il cappello è distintivo di uno stile di vita, che a ogni livello bisogna maturare, definire, apprendere, acquisire e raggiungerlo.

commenti

Per commentare ed interagire devi registrarti

Following

Followers


politica editoriale note legali FAQ chi siamo pubblicizzati servizi

Copyright © 2013 EQUILIBRIARTE All Rights Reserved