Login
pagina 1 di 54

"Ferrario 1919"

Tecniche per l'arte - Aperto da: - 27.07.2016 18:55
post visto 24183 volte
Utente disattivato
#260889 27.07.2016 18:55
Nonostante l'esauriente -articolo recensione -di Mimmo su questi colori a olio, nel forum spesso se ne parla ...cosi' mi parso piu' interessante aprire una sezione dedicata, anche perche' questi colori effettivamente la meritano. Mi scuso se vi era un thread gia' aperto che pero' io non ho trovato
Utente disattivato
#260890 27.07.2016 19:03
Nella cartella colori in pdf , non trovo l' ocra gialla, ma l' ocra limone py43, vorrei domandare a fabercolor se e' un' ocra gialla piu'' chiara rispetto all' ocra tradizionale , oppure se veramente tende al limone?
Utente disattivato
#260891 27.07.2016 19:50
Mi sono accorto che Alfio aveva aperto un thread ai 1919... Pazienza ho creato un doppione me ne scuso di nuovo
#260893 27.07.2016 20:18

L'ocra chiara è chiamata in molti modi come tutte le ocre perchè esistono diverse varianti, il pigmento usato in questo colore è un'ocra naturale chiamata in alcuni casi lemon perchè di tono molto chiaro, altri produttori la chiamano ocra chiara.

Utente disattivato
#260894 27.07.2016 20:25
Grazie me la procurero' , come anche l' ocra romana ( ne accennava Mimmo come di un colore storico della casa e bello)
#260912 28.07.2016 17:11

appena posso voglio provare la terra di cassell dei 1919, vediamo come rende il monopigmento...

Utente disattivato
#260932 29.07.2016 10:23
Ecco ho comprato... ocra limone, ocra romana e terra verde . Belli veramente !
#260934 29.07.2016 12:31

la terra verde è proprio "verde"! sembra quasi un verde vescica. la immaginavo meno satura.
 

Utente disattivato
#260935 29.07.2016 13:03

Qualche parola sui tre colori presi da Luca.

1.- Ocra limone - Una varietà di ocra gialla. Autentico PY43, con tutto ciò che un pigmento del genere comporta (io li adoro i PY43, con i gialli di marte PY42 fatico parecchio). Non tra i miei colori preferiti, continuerò a insistere fino alla morte per ottenere un'ocra gialla naturale scura vera, ossia un'ocra del tipo JFLES.

2.- Ocra romana - Spettacolare! E' un'ocra avana, molto ricca, e questa specifica realizzazione è esattamente ciò che un'ocra romana dovrebbe essere. Nella gamma più economica (Van Dyck), ad esempio, è eccessivamente chiara ed è praticamente un'ocra gialla profonda. Al momento la uso in mescola con giallo di marte ed una pasta riempitiva per ottenere un'ocra gialla come piace a me.

3.- Terra verde - Che dire... al momento la migliore terra verde naturale in circolazione, insieme a quella di Blockx (che presenta un tono vagamente più bruciato). Niente stupri con ftalocianine varie, pigmento "giusto" (esistono parecchie varietà di terra verde), essiccazione perfetta e veloce (quindi ideale per il sottopelle nelle figure e nei ritratti), incredibilmente bella nelle velature. E' tra i colori che stanno piano piano modificando la mia tavolozza precedente (in passato ho usato Blockx e Maimeri Puro). Se vuoi "bruciarla", usa un pigmento naturale (es. terra d'ombra) evitando i sintetici (es. rosso di marte), in modo da non "ucciderla", perché è un pigmento particolarmente delicato. Se la capisci non te ne separi più.

-------------------------

Per tutti e tre: impasto bellissimo.

Utente disattivato
#260936 29.07.2016 15:41
Ringrazio Mimmo per le interessanti informazioni... in effetti ( a parte che mi occorrevano) questa mia scelta e' stata orientata attraverso un suo post in cui accennava alla qualita' di questi e di altri colori 1919 ( mi pare a pag 3 di- domande lampo-).
politica editoriale note legali FAQ chi siamo pubblicizzati servizi

Copyright © 2013 EQUILIBRIARTE All Rights Reserved