Login
pagina 12 di 14

"Tempera a guazzo e a caseina"

Tecniche per l'arte - Aperto da: - 25.06.2016 18:10
post visto 12645 volte
#261377 27.08.2016 21:55
@guercino e Antonino Non dimentichiamo che alcuni medium tra cui tempera all'uovo e a caseina hanno come già discusso con mimmo un presente e passato recente non troppo felice perché difficili da vendere in tubetto e per questioni storiche. @fabercolor Il prodotto sembra sempre più interessante, è qualcosa che comprerei senza dubbi e proverei con gran curiosità. La tempera grassa cosi ottenuta può funzionare sia su carta che su tela giusto? Con cosa è compatibile?(nel senso, sopra e sotto quali altri tipi di colore può esser utilizzata)
Utente disattivato
#261383 31.08.2016 07:06
Anche stamattina mi e' tornato in mente una ipotesi che mi ero gia' posto. Purtroppo in questo periodo non ho tempo ,pero' riflettevo se nel colore gouache al posto dell' acqua si potesse introdurre qualche sostanza isolante , la prima che mi viene in mente e' il vinavil quello npc che e' piu" leggero .... Fare con acqua distillata e vinavil un emulsione che sia fluida . Forse non funziona , ma fin che non la provo ogni tanto questa idea mi ritorna .
Utente disattivato
#261387 31.08.2016 14:01

Forse non funziona , ma fin che non la provo ogni tanto questa idea mi ritorna .

Certo che funziona, e diventa un colore vinilico. Ma allora, perché acquistare una gouache? Compra direttamente la Flashe di Lefranc, no? ag

Utente disattivato
#261389 31.08.2016 16:19
Giusto! Peccato ...
#261390 31.08.2016 20:00

Eccoci qua direttamente dal laboratorio, a sinistra la gouache normale e a destra quella con il convertitore grasso, le zone in basso nei rettangoli verdi sono state bagnate con acqua subito dopo l'asciugatura, la zona nel rettangolo rosso a metà è stata bagnata dopo un paio di giorni e infine le zone in alto nei rettangoli neri bagnate dopo una settimana (il pennello era un pò sporco haime comunque il colore a destra non si scioglie più).

Utente disattivato
#261391 31.08.2016 20:11

Che spettacolo...

Oltretutto si risolve il problema dell'essiccazione lentissima della tempera grassa, che ha scoraggiato così tanti pittori ad usarla. Bravi, bravi davvero cavolo!

Utente disattivato
#261392 31.08.2016 22:46
Mi complimento anch' io ! Con questo mezzo ci si risparmia la vernice finale come prima cosa che viene in mente, poi in realta' questo medium consente un tipo di pittura riflessiva come quella a olio , cioe' possibilita' di sovrapporre pittura su pittura , con il piacere di lavorare a guazzo... una genialata !
#261396 01.09.2016 09:37

Sembra un grande miglioramento. La differenza sostanziale con un guazzo normale è che si può sovrapporre dopo 3 giorni senza che si sciolga il livello sottostante, come un acrilico. Per non parlare della robustezza che acquisisce il film pittorico, il che non è poco davvero, in modo da poter come si diceva prima arrotolare la carta e usare la tela se si vuole.

Mentre invece, se ho capito, quando si dipinge lo strato secca velocemente come il guazzo, sebbene possa essere riattivato subito con acqua. Una volta aggiunto questo medium alla tempera diventa anche compatibile con i colori a olio?

#261417 03.09.2016 10:39


Riporto in auge il topic anche per fare una domanda dalla risposta forse scontata: una volta aggiunto questo medium alla tempera diventa anche compatibile con i colori a olio?

#261420 03.09.2016 12:26

dovrebbe Guercino però bisogna verificare in quale misura e in che condizioni

politica editoriale note legali FAQ chi siamo pubblicizzati servizi

Copyright © 2013 EQUILIBRIARTE All Rights Reserved