Login
pagina 1 di 2

"se avete voglia di piangere"

Storia dell'Arte - Aperto da: Giuseppe - 26.02.2015 21:20
post visto 4518 volte
#258923 26.02.2015 21:20
#258924 27.02.2015 09:48

Ovvio che quando si vedono uccidere le persone e' molto piu' grave, crudele e disumano, ma non sono comunque riuscita a finire di guardare il video..

Ma "giustamente", non hanno rispetto per la vita umana, che considerano come oggetti da usare per la loro, diciamo, causa, figuriamoci le opere d'arte.

#258925 27.02.2015 11:36

Non c'è alcun dubbio sul valore che possiede una sola vita umana rispetto a quello di un'opera d'arte. Se fossi stato obbligato a scegliere fra salvare la vita di un bambino o evitare di far saltare in aria l'intero museo degli 'uffizi di Firenze, non avrei avuto dubbio alcuno, avrei scelto la vita. Ma gli stermini, i genocidi, le torture hanno sempre accompagnato la conquista della civiltà nel corso della nostra storia evolutiva. I singoli uomini sono destinati a scomparire già dopo poco tempo, ma la sua cultura può restare ancora a lungo, sopravvivere anche all'esistenza stessa della razza umana. Distruggere la cultura è il danno più grande che l'uomo possa arrecare non solo a se stesso, ma al creato, perché distruggerebbe la sua stessa essenza, il suo significato all'interno dell'universo.

#258926 27.02.2015 11:45

Infatti, quel tipo di gente e' a quello che punta. A cancellare ogni traccia. Che meraviglia..

#258927 27.02.2015 18:29

Proprio adesso sul tg2: tutte le statue del museo sarebbero solo delle copie in gesso.

#258928 27.02.2015 19:44

Ah.. Il problema e' che quelli hanno spaccato anche gli esterni..

Ma non sara' tutta una finzione per fregare gli stati, senza fare nulla?

#258934 05.03.2015 15:59

"tutte le statue del museo sarebbero solo delle copie in gesso."

Già queste erano copie in gesso, purtroppo invece i giganteschi Buddha di Bamiyan in Afghanistan erano autentiche e i talebani le distrussero per cancellare le tracce della civiltà pre-islamica.

Ci troviamo di fronte all'ignoranza estrema più scellerata.

#258935 06.03.2015 09:30

Purtroppo la scena si ripete, e temo che si ripeterà altre volte ancora:

http://m.ilmessaggero.it/m/messaggero/articolo/PRIMOPIANO/1221825

#258941 11.03.2015 10:29

"La distruzione dell'antica capitale assira Nimrud da parte dei militanti dell'Isis «costituisce un crimine di guerra». Lo denuncia in un comunicato la direttrice generale dell'Unesco,"

Esatto, proprio un crimine di guerra.

E i criminali che lo compiono vanno fermati con tutti i mezzi disponibili.

#258942 11.03.2015 19:27

Eh, facile a dirsi. Temo che si possa fare ben poco, per il momento. Il fenomeno dell'Isis è una sorta di tumore che si sta espandendo sempre di più, e non è facile applicare la cura, che pur si conosce.
Quello che però mi sorprende è la quasi totale indifferenza della gente verso gli scempi che questi pazzi stanno perpetuando nei confronti della cultura. C'è una sorta di dormienza generalizzata. un comportamento che proprio non riesco a comprendere.

politica editoriale note legali FAQ chi siamo pubblicizzati servizi

Copyright © 2013 EQUILIBRIARTE All Rights Reserved