Login
pagina 1 di 13

"teoria del colore"

equilibriarte.org FORUM - Aperto da: Dersa - 11.07.2013 13:51
post visto 29223 volte
#252765 11.07.2013 13:51
Cari artisti,buon giorno. Da poco mi sto cimentando nella tecnica ad olio(studio,pratica osservazione). Vorrei porvi alcune domande:
1)saturazione e desaturazione del colore. In parole semplici è qualcosa di relativo allo schiarire e allo scurire una tinta?Certo è che prendendo il verde e impoverendolo nella tinta mi avvicino ai grigi. E allora che cosa è ?Come sfruttarla?Es. drappo rosso: rosso cadmio,terra verde,una punta di blu oltremare,una punta di terra siena bruciata. Nella impostazioni delle luci e delle ombre,dovrei conoscere la saturazione-desaturazione di ognuno di questi colori?
2)velatura. Ho letto che consiste in una sovrapposizione di colore su uno strato perfettamente asciutto.La velatura non è una mescolanza. Es. una volta fissate le luci e le ombre del drappo rosso,per rilevare le ombre con l'uso della velatura,dovrei limitarmi a stenderci sopra il complementare diluito del rosso?Ma in una mescolanza di più colori (come il mio drappo),quale colore va preso in considerazione per cercarne il complementare? Grazie
Utente disattivato
#252766 11.07.2013 14:09 (Modified: 11.07.2013 14:10 by Eric)
1)saturazione e desaturazione del colore. In parole semplici è qualcosa di relativo allo schiarire e allo scurire una tinta?

no! è diminuirne o aumentare il valore cromatico mantenendo il suo valore tonale.

Utente disattivato
#252767 11.07.2013 14:14
2)velatura. Ho letto che consiste in una sovrapposizione di colore su uno strato perfettamente asciutto.La velatura non è una mescolanza.

La velatura è semplicemnte uno strato di colore che lascia trasparire lo strato o il fondo sottostante.
#252769 11.07.2013 14:22
Grazie Eric. Per la tua prima e per la tua seconda risposta potresti essere più semplice?Prendiamo un rosso: esso è già un colore saturo?
Riguardo poi alla velatura: ho una base blu,ci stendo sopra un qualsiasi colore trasparente o semitrasparente?
#252770 11.07.2013 14:23
io ti inviterei a fidarti un po' anche dell'istinto,la teoria va bene,è utilissima ma poi,devi dipingere come ti senti..forse se ci fai vedere il drappo dell'esempio è piu facile dire..ci andrebbbe una velatura in piu o in meno e di che coloresmile
così resta un discorso..molto astratto
#252771 11.07.2013 14:25
credo che Eric,intendesse dire,che per saturo si intende appunto saturo letteralmente,cioè con molto colore
qualsiasi colore è saturo o meno,in base a quanto ne usismile
#252772 11.07.2013 14:27
Vero Betta. Ma (non sorridere),non ho strumenti per fotografarvi il dipinto e inviarvelo. Comunque,ok
#252774 11.07.2013 18:22
non sorrido,se non avessi qualcuno che mi aiuta..pubblicherei il nulla anch'iowink
#252775 11.07.2013 18:43
Mi dispiace ma non ho capito se è una battuta,un rimprovero o una esortazione materna. Le considererò tranquillamente tutte. Grazie . Erano solo domande tecniche,forse troppo scolastiche.Ciao
Utente disattivato
#252777 11.07.2013 21:20
Prendiamo un rosso: esso è già un colore saturo?

Mettiamo che lo sia. Hai un drappeggio rosso da fare con la pittura ad olio? Hai una moltitudine di possibilità.
1) d'istinto puoi mescolare del colore su una tavolozza. Un po' di rosso semplice per mezzi toni, un po' di rosso con del bianco per i toni alti e un po' di rosso con un po' di blu o nero per i toni bassi. Puoi piazzare il colore con il pennello e sfumare per legare il tutto. Questo metodo è elementare ma non dà grandi risultati.
2) puoi fare una campitura di colore rosso. Una volta solida puoi dipingere delicatamente i toni alti con un po' di rosso e di bianco, e scurire i toni bassi con il nero, o qualche terra.
3)puoi fare un modellato di soli toni con qualche terra, bruno Van Dyck o nero, poi, una volta secco, puoi coprire con una lacca rossa.
I pittori del passato variavano a volontà questi 3 metodi.
politica editoriale note legali FAQ chi siamo pubblicizzati servizi

Copyright © 2013 EQUILIBRIARTE All Rights Reserved