Login
pagina 1 di 1

"dipingere un libro"

equilibriarte.org FORUM - Aperto da: Dersa - 02.07.2013 17:17
post visto 2995 volte
#252516 02.07.2013 17:17
Ciao. Dovrei dipingere ad olio un libro aperto. Dare l'effetto che ci sia scritto sopra qualcosa. Tipo pagina stampata. Come procedo?
#252519 02.07.2013 17:58
Ciao Dersa,
Credo che dipenda molto dal tipo di stile che hai e anche dalla grandezza del libro che vuoi dipingere.
Ci sono molti pittori che hanno rappresentato le pagine dei libri letteralmente dipingendo i caratteri ed altri invece che hanno fatto una sintesi diversa, tipo 'alla prima'.
#252520 02.07.2013 18:07
Ciao Maurizio77. Il libro è in prospettiva diagonale(come se uscisse dalla tavola) e la luce è a 45° in alto di lato. I caratteri dovrebbero essere scritti in greco. Ma mi è piuttosto difficile : temo di non azzeccare la prospettiva delle singole lettere nell'insieme della raffigurazione. Il libro(già disegnato) è grande quanto un grosso libro che puoi tenere in mano: la figura umana è alta 1,60m.
#252521 02.07.2013 18:13
Timidamente pensavo al libro in "s. Paolo" di El Greco. Sto provando innumerevoli tonalità di grigi per un effetto che giochi con il tipo di illuminazione scelta. Invano...per ora
#252522 02.07.2013 18:18
Se dici che il libro e' grosso vuol dire che se sintetizzi le lettere in macchie di colore non assomiglieranno a delle lettere greche, ma appunto a delle macchie.

Stai disegnando su tela?
Prova a disegnare la pagina del libro su un foglio, cosi' puoi fare tutti i tentativi che vuoi. Quando ottieni la pagina con le lettere e con una prospettiva che funziona puoi provare a trasferire con una carta grafite sulla tela le lettere (non la carta carbone, se la trovi usa la carta grafite).
#252523 02.07.2013 18:20
Grazie. Sulla tavola è uguale?
#252524 02.07.2013 18:20
Ok, se il paragone e' il libro di San Paolo puoi provare a fare come lo stesso El Greco. Ripeto, non so quanto sia leggibile il fatto che sia greco a quel punto.
#252525 02.07.2013 18:23
Secondo me sulla tavola e' ancora meglio.
L'hai preparata tu la tavola? Hai usato del gesso acrilico?

Se si, puoi fare il disegno a matita (o con carta grafite, o come vuoi), e passare poi un'altra mano di gesso acrilico leggermente dilutia in maniera tale che il disegno rimanga intrappolato.
Mi spiego?
#252526 02.07.2013 18:46
Ok. imprimitura :Gesso acrilico e una volta asciutto 2 mani di olifa ben tirata(non dire niente!). Copio il disegno delle lettere abbozzate(tralasciamo i caratteri greci),e ci ripasso gesso acrilico diluito? E l'olifa che dirà? Se va bene così: colorerò con la scala dei grigi le lettere?Un ultima domanda: Ma il fondo del libro di che mistura di colori sarà conveniente farla? Grazie in anticipo della pazienza
#252527 02.07.2013 18:58
Se hai passato l'olifa non passerei allora il gesso acrilico nuovamente.
Quando dipingevo su fondo bianco usavo questa tecnica dell'ultima mano di gesso perche' in questa maniera la grafite non si mischiava all'olio.
Il consiglio di fare prima il disegno su un foglio e poi trasferirlo e' ancora valido, in questa maniera eviti di imbrattare il supporto di grafite piu' del dovuto.

Se io dovessi fare una cosa del genere dipingerei prima la pagina con tutti i chiaroscuri del caso e una volta asciutta dipingerei le lettere.
Ma il punto e' che io non dipingo nella maniera di El Greco.

Ma il fondo del libro di che mistura di colori sarà conveniente farla?
Dipende da cosa hai in mente. Se prendi come riferimento il libro di El Greco puoi pensare ad un terra di siena, terra d'ombra bruciata, bianco di titanio, giallo di napoli.
politica editoriale note legali FAQ chi siamo pubblicizzati servizi

Copyright © 2013 EQUILIBRIARTE All Rights Reserved