Login

The Golden Floating Piers

Pubblicato da
Leonardo Basile
il 28 agosto 2016
L'arte può essere sostenibile economicamente? Non nel caso del progetto The Floating Piers, la passerella dell'artista Christo installata sul Lago d'Iseo che ha attirato ben 1,2 milioni di visitatori in 16 giorni tra giugno e luglio.

A sostenerlo è un report commissionato dalla locale sezione di Legambiente a Renato Pugno, docente del Politecnico di Milano esperto in valutazione economica delle opere pubbliche e che "l'Espresso" è in grado di anticipare.

Secondo lo studio, l'installazione ha comportato un investimento complessivo di 33 milioni, di cui solo la metà sono stati sostenuti dall'ente privato organizzatore. Il resto invece è ricaduto sulle casse pubblicke (8 milioni) e cittadini dei territori interessati, in termini di congestione, moblilitazione di personale e aumento dei prezzi di beni e servizi.

Per generare un bilancio costi-benefici positivo per la collettività, invece che essere gratuita, The Floating Piers avrebbe avuto bisogno di un biglietto compreso tra i 14 i 29 euro.

La conclusione di Pugno: "Un esempio molto utile per come non si devono progettare e realizzare i progetti".

Nelle scorse settimane, dopo un esposto del Codacons, la Corte dei Conti ha aperto un'indagine sui costi. (..)

 

Federico Simonelli su L'Espresso" di domenica 28 agosto 2016 (pp. 55

Argomenti

  • Pittura
  • Fotografia
  • Fashion & Style
  • Corsi e Concorsi
  • Video, Cinema e Musica
  • Illustrazione
  • Libri d'Arte
  • Tecnica
  • Mostre
  • Design

commenti

Per commentare ed interagire devi registrarti
politica editoriale note legali FAQ chi siamo pubblicizzati servizi

Copyright © 2013 EQUILIBRIARTE All Rights Reserved