Login

Atelier d'artista low cost

Pubblicato da
Lorenzo Paci
il 10 luglio 2016
L’atelier per artisti in affitto a meno di 150 euro?? Ci pensa lo stato...

Articolo di Antonello Cerchi per il Sole24h

I giovani artisti italiani e stranieri potranno aprire i loro atelier, laboratori o studi nei locali messi a disposizione dallo Stato a un prezzo simbolico di non più di 150 euro al mese. E c’è già un elenco di dieci beni che possono prestarsi a questa novità. Lo spiega il decreto del ministero dei Beni culturali 22 dicembre 2015, pubblicato sulla «Gazzetta Ufficiale» del 6 luglio, che attua una norma -articolo 6 del decreto legge 91/2013 - dedicata proprio a favorire il lavoro delle giovani generazioni di musicisti, pittori, attori e ballerini.

Il decreto 

Il provvedimento dei Beni culturali precisa che possono essere destinati ai giovani artisti gli immobili di proprietà statale «non utilizzabili per altre finalità istituzionali e non trasferibili agli enti territoriali» nel processo di dismissione degli asset pubblici in corso da tempo. I beni sono individuati entro il 30 gennaio di ogni anno dall’Agenzia del demanio, che deve includere, in collaborazione con il ministero della Difesa, anche le caserme dismesse e le scuole militari inutilizzate (in futuro si aggiungeranno anche i beni confiscati alla criminalità organizzata). Entro il 30 giugno l’elenco degli immobili viene perfezionato, si individua il gestore e i beni vengono messi a disposizione dei giovani artisti.

Canone simbolico

I locali possono essere affittati, esclusivamente a cooperative di artisti o associazioni di artisti residenti in Italia, per un periodo non inferiore a dieci anni a un canone simbolico massimo di 150 euro al mese. Gli oneri di manutenzione ordinaria sono a carico del locatario, mentre per quelli di manutenzione straordinaria è prevista l’erogazione di contributi.

L’affitto dei beni è subordinato alla presentazione di un progetto artistico compatibile con le caratteristiche strutturali dell’immobile, progetto che sarà vagliato da una commissione nominata dal ministro dei Beni culturali e composta di cinque esperti. L’accordo di locazione prevede che sia garantito il libero accesso alla struttura e la condivisione con la collettività della produzione artistica realizzata. Inoltre, chi affitta il bene deve impegnarsi a realizzare un sito internet dedicato all’immobile concessogli e alla produzione artistica programmata.

Atelier con servizi aggiuntivi

Nei locali affittati, gli artisti possono realizzare servizi aggiuntivi di ristorazione, caffetteria, accoglienza o punti vendita di prodotti culturali, sempre che tali attività non assumano carattere prevalente rispetto alla produzione artistica. La gestione dei servizi aggiuntivi può anche essere affidata a terzi. È, inoltre, possibile attivare accordi di sponsorizzazione.

 

Articolo di Antonello Cerchi per il Sole24h

 

Veramente non era proprio una novità, visto che già nel 2013 era venuta fuori questa proposta, che però onestamente non so in cosa fosse poi sfociata...

(a questo link trovate il testo della normativa del 2013)

Di artisti ne conosco oramai personalmente parecchiucci, ma nessuno di questi che io sappia gode di questi benefici.

Chiudo con l'augurio che questa semplice informazione possa dare un domani a chi fa arte la possibilità di avere a disposizione un luogo ed uno spazio dove realizzare e sviluppare le proprie idee e progetti. (lo stesso augurio che facemmo nel 2013...)

In bocca al lupo a tutti gli interessati

 

 

Argomenti

  • Pittura
  • Fotografia
  • Fashion & Style
  • Corsi e Concorsi
  • Video, Cinema e Musica
  • Illustrazione
  • Libri d'Arte
  • Tecnica
  • Mostre
  • Design

commenti

Per commentare ed interagire devi registrarti
Catherine.Van Visiteur - 18/07/2016 - 09:37:47
Handbags for women are just like cars for men.Used Chanel handbags online can aswell be had, and these are the abutting you can arise to owning a area of top accomplishment at abounding arrangement prices.Sometimes, your bag does not necessarily bender your dress or shoes, [url=http://www.mygifthandags.com]Gucci Replica handbags[/url] but at diminutive should admixture into them.How abounding stylesthat had been acclimatized for a time access become a action of the past? It is added breathing to achieve connected your replica Hermes bag and shoes are acclimatized in accomplishment and mood. For example, [url=http://www.hermesbagssaleshop.co.uk]Hermes Replica handbags[/url] if you abrade sliver or white accent shoes, brace them with a Birkin bag with afire advancement hardware.Every Due to this,Lousi Vuitton Replica handbags the abounding replica hermes handbags designers of the accoutrements achieve [url=http://www.tophermesforyou.com]Replica Hermes[/url] acclimatized designs in acclimation to accent the claimed aftereffect of every woman.
politica editoriale note legali FAQ chi siamo pubblicizzati servizi

Copyright © 2013 EQUILIBRIARTE All Rights Reserved