Login

C'ERAVAMO TANTO AMATI

Pubblicato da
Antonella Iurilli Duhamel
il 25 gennaio 2015

Sono numerosi gli esempi di coppie attive nel campo artistico che hanno lavorando spalla a spalla o parallelamente,  comunque unite da una profonda stima reciproca creando  sodalizio artistico e sentimentale  di grande ispirazione reciproca anche ase  volte di certo non indolore.

Ogni relazione presenta dinamiche singolari, affinità e divergenze, immaginari comuni o anche completamente opposti, nuove forze creative, così come blocchi della creatività stessa. Purtroppo troppo spesso quando si parla di coppie in campo artistico si pensa a un lui pittore, scrittore, scultore…, e ad una lei musa ispiratrice. Un ruolo femminile, il più delle volte, svalutante. Tuttavia  ci sono casi emblematici di donne che hanno saputo valorizzarsi e diventare famose: che dire di Frida Kalho. Vent’un anni di differenza e una comune passione per il Messico e la sua storia.

Otto Modersohn (1865-1943), pittore di paesaggi, che conobbe una proficua evoluzione nella sua arte proprio grazie alla moglie Paula Modersohn-Becker (1865-1943). Tra Sophie Taeuber-Arp (1889-1943) e Hans Arp, senza dubbio fu lei la più talentuosa, mentre alla morte di Robert Delaunay (1885-1941), sua moglie Sonia (1885-1979) divenne la più grande promotrice dell’arte del marito, organizzando in sua memoria imponenti esposizioni.

Discorso similare per la storia di Lee Krasner (1908-1984) che dedicò a Jackson Pollock (1912-1956) tutta la vita per proteggerlo dall’alcohol e poté coltivare il suo talento solo dopo la morte del compagno, avvenuta per un incidente d’auto.

Ma non siamo qui per imporre visioni femministe: pensiamo a Ray (1912-1988) e Charles Eames (1907-1978). Lui architetto, lei pittrice, lavorarono in totale armonia, oppure al grande Rodin che trasformò la sua modella e amante Camille Claudel (1864-1943) in una scultrice di notevole fama; o a coppie famose come Wassily Kandinsky (1866-1944) e Gabriele Münter, Felice Casorati (1883- 1963) e Daphne Maugham Casorati, Mario Broglio (1891- 1948) e Edita Broglio (1886 – 1977; Dora Maar (1909-1997, fotografa, pittrice, poetessa) e Picasso (1881-1973), compagni per sette anni; Lee Miller (1907-1977) e Man Ray (1890-1976).

Da notare, poi, come, pur nella divergenza, l’arte possa essere un elemento di unione: in molti conosceranno Natalia Gontscharowa (1881-1962) e Michail Larionow (1881-1964), che svilupparono il primitivismo e il razionalismo. Dopo un percorso artistico e affettivo comune, presero vie diverse, ma restarono legati nella vita professionale tanto che, a 74 anni, decisero di sposarsi restando separati, per garantire vita eterna all’opera del coniuge deceduto per primo.
.
Il lavoro, la creatività e l’amore, sono strettamente intrecciati in questi infuocati rapporti: gli anni tormentati del rapporto con Leonora Carrington possono diventare la chiave interpretativa di alcuni tra i più bei dipinti di Max Ernst. Alcuni finiti tragicamente, altri proseguiti dal punto di vista artistico anche dopo la fine dell’amore. Si tratta del caso di Niki de Saint Phalle e Jean Tinguely che hanno continuato a lavorare su progetti insieme, anche dopo la separazione. Il fenomeno della coppia d’artista è piuttosto complesso: i partner possono lavorare insieme su un pezzo, adottare

Similmente, Georgia O’Keeffe, pittrice, e suo marito, il fotografo Alfred Stieglitz, continuarono ad aiutarsi in campo lavorativo e finanziario anche dopo il divorzio.

Il lavoro, la creatività e l’amore, sono strettamente intrecciati in questi infuocati rapporti. Alcuni finiti tragicamente, altri proseguiti dal punto di vista artistico anche dopo la fine dell’amore. Si tratta del caso di Niki de Saint Phalle e Jean Tinguely che hanno continuato a lavorare su progetti insieme, anche dopo la separazione. Il fenomeno della coppia d’artista è piuttosto complesso: i partner possono lavorare insieme su un pezzo, adottare (o rifiutare) le rispettive idee, muoversi nella stessa direzione o esplorare una dimensione artistica completamente diversa.

Non si può dire ‘la forza dell’amore’, ma...”C’eravamo tanto amati- Le coppie dell’Arte nel Novecento” è il titolo del libro di Elena del  Drago, che  ripercorre cronologicamente la storia artistica del Novecento fino ai giorni nostri, attraverso il racconto biografico delle coppie che l’hanno segnata
 

Argomenti

  • Pittura
  • Fotografia
  • Fashion & Style
  • Corsi e Concorsi
  • Video, Cinema e Musica
  • Illustrazione
  • Libri d'Arte
  • Tecnica
  • Mostre
  • Design

commenti

Per commentare ed interagire devi registrarti
Antonella Iurilli Duhamel - 26/01/2015 - 19:37:00
Ciao Luca, effettivamente il libro potrebbe essere un bel regalo per San Valentino, ma è del tutto casuale la mia proposta, il libro è di diversi mesi fa. Personalmente sono attratta da questi autori diopere d'arte all'interno di una realzione intima e duratura che di per sè è un'opera d'arte. Arte nell'arte, beato e straordinariamente creativo chi ci riesce.
Antonella Iurilli Duhamel - 26/01/2015 - 19:33:26
Ciao Dersa, vero, non è la prima volta che un tema cosi prolifico viene proposto all'attenzione del pubblico. Sarebbe interessante una esplorazione di altre forme di parentela artistica..tanto per iniziare Utrillo e sua madre Suzanne Valadon
Dersa Loi - 26/01/2015 - 17:23:49
Ciao Antonella. Mi hai ricordato una mostra proprio con questo tema che proponi ,e che ho visitato , al Geementemuseum in Olanda ,alcuni anni fa...
Luca Mesini - 26/01/2015 - 10:55:02
A proposito della pubblicazione di un libro ad arte e delle strategie dell'arte che finalizzano (e ben che sia così) i prodotti in relazione al loro consumo... fra poco: è San Valentino. Come le strenne natalizie un mese prima, mi chiedo se sia stato pubblicato se non per questo :) Certo per questo adesso (niente di male naturalmente, ci mancherebbe solo, mi è venuto in mente proprio per aver lavorato nell'indotto per molti anni, diversamente – sarebbe stato come un harakiri...)... senza “scienza” molte cose non si saprebbe proprio come finanziarle.
Tutti i commenti (5)
politica editoriale note legali FAQ chi siamo pubblicizzati servizi

Copyright © 2013 EQUILIBRIARTE All Rights Reserved